16 novembre 2018

I teatri della belle èpoque a Taranto. Tra storia e memoria visiva

I teatri della belle èpoque a Taranto. Tra storia e memoria visiva


"Taranto alla Belle Époque crede. Vi crede soprattutto la piccola, media e grossa borghesia, industriale e terriera, che nell'arco di un tempo limitato, circa trent'anni, costruirà decine di caffè, dieci teatri e sei alberghi." (Giuseppe Francobandiera).

E tutto in un nascente Borgo cittadino, che terminava in via Acclavio. Fucina '900 propone un seminario sul teatro a Taranto nei primi decenni di vita della cità "nuova".
Gianluca Lovreglio ripercorre, attraverso testi e immagini d'epoca, le vicende dei teatri - effimeri e non - della Taranto tra '800 e '900, nell'unico capoluogo di provincia della Puglia ancora - e da allora - privo di un teatro comunale degno.


Vi aspettiamo il 16 novembre, a partire dalle 18:00, presso Gagarin spazio sociale

INGRESSO LIBERO






La lapide di mons. Capecelatro

Dalla pagina social del prof. Mario Lazzarini, pubblico questo medaglione su una lapide che apparteneva alla villa diruta del mons. Capece...